ACCEDI
login Ivrea    
Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati
Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati

Che cosa è il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR): E’ un progetto nazionale, istituito dal Ministero dell’Interno, realizzato in collaborazione con l’ANCI e diffuso sul territorio italiano.  E’ un servizio che opera per accogliere e integrare i cittadini stranieri che arrivano in Italia per chiedere asilo e protezione.
Il progetto di Ivrea opera da luglio 2001 sul modello già sperimentato dalle precedenti esperienze di accoglienza di profughi e richiedenti asilo (Bosnia 1992, Albania e Kosovo 1999).

A chi è rivolto: Richiedenti protezione internazionale; Rifugiati; Titolari di protezione umanitaria e protezione sussidiaria.

Attività: Si tratta di un’offerta di servizi di “accoglienza integrata”, ovvero di progetti per ogni beneficiario, di percorsi che vengono intrapresi per permettere la loro autonomia attraverso l’inserimento graduale nel nostro territorio.

Il Centro di Ivrea è strutturato in piccoli alloggi presso i quali vengono ospitati nuclei familiari e persone singole per le quali è previsto un iniziale inserimento presso un centro collettivo allo scopo di facilitare la conoscenza delle modalità di conduzione di una casa.

L'accoglienza e l'integrazione avvengono attraverso

  •     Una sistemazione alloggiativa temporanea;
  •     L’erogazione di pocket money;
  •     La distribuzione di buoni acquisto;
  •     L’accompagnamento ai servizi del territorio;
  •     L’iscrizione degli adulti ai corsi di lingua italiana (obbligatori);
  •     La frequenza a laboratori psico-sociali;
  •     L’assistenza sanitaria;
  •     L’iscrizione scolastica per i minori;
  •     Corsi di formazione professionale;
  •     Tirocini formativi e di orientamento;
  •     Sostegno all’inserimento abitativo;
  •     Assistenza per il disbrigo di tutte le pratiche amministrative e burocratiche e legali.

Informazioni Correlate