ACCEDI
login Ivrea    

ELEZIONI COMUNALI 2018

R I S U L T A T I   ELEZIONI  COMUNALI  BALLOTTAGGIO  DEL  24  GIUGNO  2018

 

Esito del ballottaggio delle Elezioni Comunali del 24 giugno 2018: SERTOLI STEFANO è il nuovo Sindaco della Città di Ivrea

SERTOLI STEFANO: voti ottenuti 4795; percentuale 52,61 %
PERINETTI MAURIZIO MASSIMO: voti ottenuti 4319; percentuale 47,39 %

I dati indicati sono ottenuti in base alle comunicazioni in possesso dell'ufficio elettorale e sono soggetti a successiva verifica da parte degli organismi preposti.

Per i dettagli dei risultati consulta la sezione dedicata

 

 

 

AFFLUENZA DI DOMENICA ALLE ORE 23:00.   TOTALE VOTANTI: 9.286   PERCENTUALE:  46,72 %

Per conoscere le affluenze delle singole sezioni consulta il sito

 

 

 

CONSULTA LA SEZIONE DEDICATA ALLE ELEZIONI COMUNALI 2018 - BALLOTTAGGIO DEL 24 GIUGNO 2018

 

Informazioni sul “voto assistito ai seggi” e sul “voto domiciliare”

Richiesta di autorizzazione al voto domiciliare per le elezioni amministrative comunali - BALLOTTAGGIO DEL 24 GIUGNO 2018

Consulta il manifesto Convocazione dei comizi elettorali e candidati del turno di ballottaggio.

 

Il 10 giugno si è svolta l'elezione del Consigliere straniero aggiunto, come previsto dall’art. 55 dello Statuto Comunale della Città, in rappresentanza delle comunità straniere residenti in Ivrea. Consulta i risultati

 

 

 

 

 

 

 

 

Carta d'identità elettronica

 L A  C A R T A   D' I D E N T I T A'   E L E T T R O N I C A  E'  A R R I V A T A  A  I V R E A

CARTE BLU

 

Il Comune di Ivrea rilascia ai suoi cittadini la Carta di Identità Elettronica (C.I.E.).


Le nuove C.I.E., della dimensione di un bancomat  e dotate di molti sistemi di sicurezza, hanno la stessa durata delle carte attuali e, inizialmente, saranno rilasciate solo alla scadenza di quella posseduta (o nei sei mesi precedenti la data di scadenza), se deteriorate oppure, previa denuncia, in caso di furto o smarrimento.

Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale e non devono nè possono essere sostituite.  

Il comune di residenza acquisisce i dati del cittadino, la fotografia e le impronte digitali e li trasmette telematicamente al Ministero dell'Interno il quale, attraverso il Poligrafico dello Stato, emetterà la Carta di Identità Elettronica e la recapiterà all'indirizzo dichiarato dal cittadino (oppure in Comune) entro 6 giorni lavorativi. Occorrerà quindi, come per il passaporto, richiedere la carta d'identità per tempo, dal momento che il rilascio non è immediato.

Per chiedere la CIE è necessario prenotare un appuntamento di persona all'Ufficio Relazioni con il Pubblico o in Anagrafe, oppure per telefono o email, indicando sempre un numero di telefono presso cui essere richiamati. Per il momento le prenotazioni devono essere chieste direttamente al comune e non possono essere ottenute attraverso il sito del Ministero dell'Interno.

 

Documentazione da presentare per ottenere la Carta d'Identità Elettronica:

•    una fototessera in formato cartaceo. Questa soluzione è preferibile per garantire maggior rapidità alle operazioni di inserimento dati; la foto viene acquisita digitalmente e restituita.
•    in alternativa,  una foto in formato elettronico su chiavetta usb. In questo caso il formato deve essere jpg, la risoluzione di almeno 400dpi ed il peso max 500 kb.         
le foto devono avere i requisiti previsti dalla legge e pubblicati sul sito del Ministero dell'interno, che è opportuno consultare prima di predisporre la foto

•    la tessera sanitaria o codice fiscale; serve l'originale per acquisirne rapidamente i dati senza errori
•    la carta d’identità precedente o la denuncia di furto, smarrimento o deterioramento (quando non si hanno più i pezzi riconoscibili della precedente)
•    la ricevuta di pagamento del costo della  CIE
•    permesso di soggiorno e passaporto (o altro documento di riconoscimento)  per i cittadini extracomunitari residenti

 

Il costo, che comprende le spese di spedizione, in caso di rinnovo è di € 22,00; il costo del duplicato in caso di deterioramento o smarrimento è di € 27,00.

Il pagamento deve sempre essere anticipato:

  •  Con un bonifico o versamento sul C.C. del Credito Valtellinese  IBAN   IT 24 K 05216 30546 000000099486  intestato al Comune di IVREA con causale  “CIE IVREA +nome e cognome”. Nel caso più componenti della famiglia debbano fare la CIE è possibile un versamento unico  indicando i nomi di tutti coloro che chiedono il rilascio della CIE.
  •  In contanti direttamente allo sportello dell’URP il giorno dell’appuntamento

 

Al momento della richiesta sarà anche possibile dichiarare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti.

La C.I.E. sarà inoltre lo strumento con cui i cittadini potranno avere accesso non solo ai servizi on line comunali, ma a tutti quelli erogati dalle pubbliche amministrazioni e consentirà il rilascio dello S.P.I.D. (Sistema pubblico di identità digitale) al titolare di ogni C.I.E.

Soltanto in casi di urgenza o previsti dalla legge sarà possibile rilasciare ancora la Carta di Identità Cartacea.

Per maggiori informazioni e approfondimenti è possibile consultare il sito www.cartaidentita.interno.gov.it .

Per ulteriori dettagli consulta la sezione del sito del Comune di Ivrea dedicata, leggi il procedimento oppure scarica la BROCHURE

Depliant CIE IMG

 

 

UNESCO

unesco Nel mese di Novembre 2016 la Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, in accordo con il Segretariato Generale, Servizio I, Ufficio Unesco del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha confermato la Candidatura di "Ivrea Città Industriale del XX secolo" nella Lista del Patrimonio Mondiale Unesco.