ACCEDI
login Ivrea

logo Ivrea

RICHIESTA DI DEPOSITO DELLA PROPRIA DICHIARAZIONE ANTICIPATA DI TRATTAMENTO (D.A.T.)

Responsabile

Guerriero Gilberto
COSA

Dal 1° febbraio 2020 è in vigore la nuova normativa sulle DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento) che istituisce la Banca Dati Nazionale presso il Ministero della Salute.

Obiettivo della Banca dati nazionale e' quello di effettuare la raccolta di copia delle disposizioni anticipate di trattamento di cui all'articolo 4 della legge n. 219 del 2017, garantirne il tempestivo aggiornamento in caso di rinnovo, modifica o revoca e di assicurare la piena accessibilità delle stesse sia da parte del medico che ha in cura il paziente, allorchè per questi sussista una situazione di incapacità di autodeterminarsi, sia da parte del disponente sia da parte del fiduciario dal medesimo nominato.

Dal 1° febbraio 2020 i Comuni devono trasmettere alla Banca Dati Nazionale presso il Ministero della Salute le DAT presentate dai cittadini
Copia delle DAT depositate in Comune  precedentemente al 1 febbraio 2020 sarà acquisita dalla banca dati nazionale entro il 31 luglio 2020 in assenza di una esplicita contraria volontà espressa dal disponente.

 

L’istituto delle D.A.T. consiste nell’espressione della volontà della persona fisica maggiorenne che enuncia, in un momento in cui è capace di intendere e di volere, i propri orientamenti sul "fine vita", dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, in merito ai trattamenti sanitari, agli accertamenti diagnostici o alle scelte terapeutiche che intende o non intende accettare, nell'ipotesi in cui sopravvenga una perdita della capacità di intendere e di volere e l’interessato non dovesse essere più in grado di esprimere le proprie determinazioni acconsentendo o non acconsentendo alle cure proposte.

Il Comune di Ivrea ha istituito con deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del 20 febbraio 2018 il Registro delle Dichiarazioni anticipate di trattamento (da ora D.A.T.) relative ai trattamenti sanitari nonché al consenso o al rifiuto di accertamenti diagnostici o di scelte terapeutiche e delle comunicazioni di avvenuto deposito delle stesse presso terzi autorizzati dalla legge;

Dal 1° febbraio 2020 è in vigore la nuova normativa sulle DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento) che istituisce la Banca Dati Nazionale presso il Ministero della Salute, alla quale tutti i comuni devono inviare sia le DAT già raccolte sia, a partire da subito, quelle che in futuro saranno presentate dai cittadini.

CHI

Tutte le persone maggiorenni e capaci di intendere e volere residenti in Ivrea.

COME

La persona interessata dichiara di depositare presso il Comune di Ivrea la D.A.T. o una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con l’indicazione del depositario, nel caso quest’ultimo sia diverso dal comune di Ivrea;

Le richieste di deposito della dichiarazione sostitutiva devono essere presentate all’Ufficio di Stato Civile.

L'Ufficiale di Stato Civile ricevente rilascerà al dichiarante l’attestazione relativa alla presentazione della dichiarazione di avvenuta consegna della D.A.T., che è un atto strettamente personale, per il quale l'Ufficiale di Stato Civile non risponde dei contenuti né della completa e corretta compilazione.

Il "Regolamento per l'istituzione del Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) per la raccolta e la conservazione delle dichiarazioni dei cittadini residenti in merito al rispetto della loro volontà circa i trattamenti clinico-medici a cui essere sottoposti qualora non più in grado di esprimerla" descrive in dettaglio le modalità di presentazione della D.A.T. al Comune.

Il “Regolamento concernente la banca dati nazionale destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT).” [Decreto 10 dicembre 2019, n. 168] stabilisce le modalita' di raccolta delle copie delle Disposizioni anticipate di trattamento (DAT) di cui all'articolo 4 della legge 22 dicembre 2017, n. 219, nella Banca dati nazionale, istituita presso il Ministero della salute Esso definisce, inoltre, il funzionamento e i contenuti informativi della predetta Banca dati nonche' le modalita' di accesso alla stessa da parte dei soggetti legittimati ai sensi della normativa vigente.

DOVE

Pec: statocivile@pec.comune.ivrea.to.it
tel.0125 4101  int. 223
fax 0125 410297
Indirizzo: Via Cavour angolo Via Piave
10015 – Ivrea (TO)

Consulta gli orari dell'ufficio di Stato Civile

QUANDO

Il Dichiarante può depositare, modificare, revocare la propria D.A.T. in qualunque momento con le modalità previste dal Regolamento Comunale come modificato dal Regolamento nazionale

INTERVENTO SOSTITUTIVO

Il cittadino che non ottenga la conclusione di un procedimento, da lui avviato, entro i termini stabiliti dalla legge o dai regolamenti comunali, può chiedere al Responsabile del potere sostitutivo di attivarsi per la relativa conclusione (art. 2 comma 9-ter della Legge 241/1990).

La Giunta comunale ha nominato, con deliberazione n.244 del 20 dicembre 2012, il Segretario comunale, Capo Barbara Vittoria "Responsabile del potere sostitutivo in caso di inerzia degli uffici nel concludere i procedimenti".

La richiesta, sottoscritta dall'interessato e corredata da copia di un documento di riconoscimento, può essere prodotta, soltanto dopo la scadenza dei termini, allegando tutta la documentazione ritenuta utile:

per informazioni: 0125-4101

Scarica il modulo per la richiesta di intervento sostitutivo

COSTI

Non ci sono costi di procedimento.

Città di IVREA. Stampa del 05 ago 2020