ACCEDI
login Ivrea

logo Ivrea

FOCHINO: Domanda rilascio/rinnovo licenza.
COSA

Domanda di rilascio/rinnovo licenza di FOCHINO.

CHI

Il fochino è colui che effettua il brillamento di mine con innesco elettrico e a fuoco.
La licenza viene rilasciata dall'Amministrazione Comunale, previo nulla osta da parte del Questore della Provincia di residenza dell'interessato e della Commissione Tecnica Provinciale per gli esplosivi.
La validità della licenza è triennale ed il rinnovo deve essere richiesto dall'interessato.

COME

Per poter iniziare l’attività è necessario:
- che nei propri confronti non sussistano le cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’art. 67 del D.Lgs 6 settembre 2011 n. 159 e successive modifiche e integrazioni;
- non trovarsi nelle condizioni e/o cause ostative di cui all’art. 11 TULLPS;
- essere in possesso di nulla osta per attività di fochino (ai sensi dell’art. 8 comma 3 D.L. 27/07/2005 n. 144 convertito in legge n. 155 del 31/07/2005),   rilasciato dalla Questura e in regolare corso di validità;
- essere in possesso di attestato di capacità tecnica rilasciato dalla Commissione Tecnica Provinciale per gli esplosivi (ai sensi dell’art. 27 del D.P.R. 19/03/1956 n. 302) in regolare corso di validità;
- essere residenti nel Comune di Ivrea;
- essere in possesso di dichiarazione del datore di lavoro o di altra documentazione atta a dimostrare il giustificato bisogno del possesso della licenza;
- fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
- n. 2 marche da bollo (una da apporre sulla domanda e una da apporre sulla licenza);
- per i cittadini stranieri facenti parte dell’Unione Europea, fotocopia dell'attestato di soggiorno rilasciato dal Comune di residenza;
- per i cittadini stranieri non facenti parte dell’Unione Europea, fotocopia del permesso di soggiorno.
Per rinnovare la licenza è necessario:
- l'originale della licenza;
- che nei propri confronti non sussistano le cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’art. 67 del D.Lgs 6 settembre 2011 n.159 e successive modifiche e integrazioni;
- non trovarsi nelle condizioni e/o cause ostative di cui all’art. 11 TULLPS;
- essere in possesso di nulla osta per attività di fochino (ai sensi dell’art. 8 comma 3 D.L. 27/07/2005 n. 144 convertito in legge n. 155 del 31/07/2005),     rilasciato dalla Questura e in regolare corso di validità;
- essere in possesso di attestato di capacità tecnica rilasciato dalla Commissione Tecnica Provinciale per gli esplosivi (ai sensi dell’art. 27 del D.P.R. 19/03/1956 n. 302) in regolare corso di validità;
- essere residenti nel Comune di Ivrea;
- essere in possesso di dichiarazione del datore di lavoro o di altra documentazione atta a dimostrare il giustificato bisogno del possesso della licenza;
- essere in possesso di certificato medico  rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale o da un medico militare o di polizia, attestante l'assenza di malattie mentali  o vizi che possono diminuire, anche  temporaneamente, la capacità di intendere e di volere (art. 35 del TULLPS e art.9 della legge 110/75);
- fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
- 2 marche da bollo (una da apporre sulla domanda e una da apporre sulla licenza);
- per i cittadini stranieri facenti parte dell’Unione Europea, fotocopia dell'attestato di soggiorno rilasciato dal Comune di residenza;
- per i cittadini stranieri non facenti parte dell’Unione Europea fotocopia del permesso di soggiorno.
La domanda di rilascio/rinnovo della licenza, compilata sull'apposito modulo e corredata della documentazione prevista, deve ssere inviata all'indirizzo PEC sportellounico@pec.comune.ivrea.to.it

DOVE

Per informazioni rivolgersi a:
Sportello Unico Associato Attività Produttive – via Cardinal Fietta 3 – Ivrea.
contatti e orari

QUANDO

L'inizio dell'attività è subordinato al rilascio della relativa autorizzazione.
La domanda sarà accolta o rigettata entro il termine di 60 giorni, salvo interruzione dei termini nei casi di irregolarità o incompletezza riscontrati.

INTERVENTO SOSTITUTIVO

Il cittadino che non ottenga la conclusione di un procedimento, da lui avviato, entro i termini stabiliti dalla legge o dai regolamenti comunali, può chiedere al Responsabile del potere sostitutivo di attivarsi per la relativa conclusione (art. 2 comma 9-ter della Legge 241/1990).

La Giunta comunale ha nominato, con deliberazione n.244 del 20 dicembre 2012, il Segretario comunale, "Responsabile del potere sostitutivo in caso di inerzia degli uffici nel concludere i procedimenti".

La richiesta, sottoscritta dall'interessato e corredata da copia di un documento di riconoscimento, può essere prodotta, soltanto dopo la scadenza dei termini, allegando tutta la documentazione ritenuta utile:

  • a mezzo lettera raccomandata
  • via mail segretario@comune.ivrea.to.it
  • via PEC protocollo@pec.comune.ivrea.to.it

per informazioni: 0125-4101

Scarica il modulo per la richiesta di intervento sostitutivo

COSTI

N. 2 marche da bollo (una da apporre sulla domanda e una da apporre sulla licenza).

 

NORME

T.U.L.P.S. 773/1931
D.P.R. 19/03/1956 n. 302
D.Lgs. 06/09/2011 n. 159 e s.m.i. 
D.L. 27/07/2005 n. 144  convertito in legge n. 155 del 31/07/2005
Legge 241/1990 e s.m.i.

Città di IVREA. Stampa del 06 dic 2021