ACCEDI
login Ivrea

logo Ivrea

ASCENSORI E MONTACARICHI CON ACCESSO ALLE PERSONE: MESSA IN ESERCIZIO – ASSEGNAZIONE NUMERO DI MATRICOLA
COSA

Comunicazione al Comune competente per territorio per assegnazione del numero di matricola.

CHI

Il proprietario o il legale rappresentante di un edificio in cui deve essere installato un ascensore o un montacarichi con accesso alle persone.

COME

La comunicazione deve contenere:

  1. l’indirizzo dello stabile nel quale l’impianto è installato;
  2. la velocità, la portata, la corsa, il numero di fermate, il tipo di azionamento e il numero di fabbrica dell’ascensore;
  3. il nominativo o la ragione sociale dell’installatore dell’ascensore o del costruttore del montacarichi;
  4. la copia della dichiarazione di conformità rilasciata dall’installatore secondo quanto previsto dall’art. 6, comma 5 del D.P.R. 162/1999;
  5. l’indicazione della ditta, abilitata ai sensi di legge, cui il proprietario ha affidato la manutenzione dell’impianto;
  6. l’indicazione del soggetto incaricato di effettuare le ispezioni periodiche all’impianto e l’accettazione dell’incarico da parte di quest’ultimo.

Per presentare la comunicazione è necessario accedere al servizio SUAP ONLINE e inviare la documentazione elettronica firmata digitalmente allo Sportello Unico direttamente dal servizio on line allegando copia del documento d’identità in corso di validità del dichiarante.

Il proprietario dello stabile o il suo legale rappresentante sono tenuti ad effettuare regolare manutenzione dell’impianto e a sottoporre lo stesso a verifica periodica ogni 2 anni.

DOVE

Per informazioni rivolgersi a:
Sportello Unico Associato Attività Produttive – via Cardinal Fietta 3 – Ivrea.
contatti e orari

QUANDO

La comunicazione di messa in esercizio dell’ascensore deve essere presentata al Comune entro 10 giorni dalla data di ottenimento della valutazione positiva di conformità dell’impianto.
Il Comune, al ricevimento della comunicazione, assegna all’impianto il numero di matricola.

INTERVENTO SOSTITUTIVO

Il cittadino che non ottenga la conclusione di un procedimento, da lui avviato, entro i termini stabiliti dalla legge o dai regolamenti comunali, può chiedere al Responsabile del potere sostitutivo di attivarsi per la relativa conclusione (art. 2 comma 9-ter della Legge 241/1990).

La Giunta comunale ha nominato, con deliberazione n.244 del 20 dicembre 2012, il Segretario comunale, "Responsabile del potere sostitutivo in caso di inerzia degli uffici nel concludere i procedimenti".

La richiesta, sottoscritta dall'interessato e corredata da copia di un documento di riconoscimento, può essere prodotta, soltanto dopo la scadenza dei termini, allegando tutta la documentazione ritenuta utile:

  • a mezzo lettera raccomandata
  • via mail segretario@comune.ivrea.to.it
  • via PEC protocollo@pec.comune.ivrea.to.it

per informazioni: 0125-4101

Scarica il modulo per la richiesta di intervento sostitutivo

COSTI

Nessun costo per quanto di competenza del Servizio SUAP.

NORME

D.P.R. 30 aprile 1999 n. 162

Città di IVREA. Stampa del 08 dic 2021