ACCEDI
login Ivrea    
Musica Teatro e Cinema
Il territorio eporediese vanta un’antica tradizione legata al teatro, al cinema e alla musica. Già nel 1829, l’amministrazione Comunale affidò all’architetto Maurizio Storero l’incarico di progettare il Nuovo Teatro Civico secondo lo stile all’italiana: una sala a ferro di cavallo con palchi sovrapposti distribuiti in tre ordini e sovrastati dal loggione.
Il Teatro Civico venne inaugurato il 5 luglio 1834, e nel 1922 venne intitolato a Giuseppe Giacosa (1847-1906), celebre commediografo e librettista pucciniano, nato a Colleretto Parella, nei pressi di Ivrea.
Negli anni ‘30 il Teatro cadde in una fase di declino e nel 1942 venne dichiarato inagibile e adibito a magazzino militare. Resterà chiuso fino al 1958, quando Adriano Olivetti, in quegli anni Sindaco di Ivrea, lo riconsegnò al pubblico con un restauro fulmineo, tipico del genio olivettiano, inaugurandolo il 13 dicembre con un concerto dell’Orchestra Sinfonica di Torino della RAI.
Sotto l’impulso di quella stessa cultura olivettiana Ivrea è diventata teatro di concerti, mostre ed eventi di richiamo internazionale, oltre ad ospitare una rassegna cinematografica molto seguita.
A proposito di cinema, Ivrea vanta un particolare primato, quello di aver ospitato una delle prime sale cinematografiche d’Italia: il cinema Boaro.
Tra le eccellenze del territorio, l’Archivio Nazionale del Cinema di Impresa, che raccoglie un patrimonio di immagini e documenti relativi allo sviluppo industriale del nostro paese, con un’ampia sezione dedicata alla Olivetti.
A Ivrea la musica vanta una lunga tradizione dedicata al jazz, e una ricca offerta di scuole e proposte per i più giovani, dal Liceo Musicale all’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte, oltre ad una sala prove gestita dal Comune di Ivrea.