ACCEDI
login Ivrea    
Il Festival di Antropologia

Nell’intento di radunare intorno a un unico evento specialisti, studiosi, letterati, ma anche giovani e cittadini attratti dal desiderio di accedere a una cultura aperta al confronto e libera dai pregiudizi, l’Amministrazione comunale eporediese, a partire dal 2008, ha dato vita al Festival di antropologia di Ivrea.
La manifestazione è diventata un vero e proprio laboratorio nel quale il sapere antropologico si è fatto promotore di dialogo interculturale e studio delle norme sociali nelle quali le comunità presenti sul territorio urbano valorizzano le loro specificità.
Le diverse edizioni hanno visto la partecipazione di antropologi e studiosi del calibro di Marc Augè e Jean Loup Arselle, considerati gli studiosi più famosi di questa disciplina a livello mondiale, affiancati da Francesco Remoti, Roberto Beneduce, Riccardo Aime, Cecilia Pennaccini, Chiara Pussetti, tra i migliori rappresentanti dell’antropologia italiana.
Temi del festival sono stati l’Identità nell’edizione 2008, la Persona nell’edizione 2009, la Convivenza con la natura nel 2010 el’umorismo teologico nel 2011.
L’edizione del 2012 è stata sospesa per i recenti tagli dei finanziamenti alla cultura.