ACCEDI
login Ivrea

Biblioteca: nuovo servizio di prestito digitale

libroaperto1

Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese: migliaia di risorse digitali a disposizione dei lettori.

 

SISTEMA BIBLIOTECARIO DI IVREA E CANAVESE
IL PRESTITO DIGITALE su MLOL

Migliaia di risorse digitali a disposizione dei lettori e delle lettrici delle biblioteche


Per incentivare il piacere della lettura, anche attraverso l'uso delle nuove tecnologie, a partire da aprile 2019 il Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese offre a tutti gli iscritti delle 70 biblioteche aderenti un innovativo servizio di prestito digitale completamente gratuito, attraverso la piattaforma MediaLibraryOnLine, web leader in Italia per la consultazione di un’ampia gamma di risorse informative digitali: e-book, audiolibri, periodici, quotidiani e magazine digitali, file musicali MP3, musica in streaming.

Il nuovo servizio MLOL permetterà ai lettori iscritti a una delle biblioteche della rete di servirsi di nuove modalità per la lettura e la consultazione di testi, riviste e quotidiani comodamente da casa propria. MLOL, acronimo di MediaLibraryOnline, è il primo sistema bibliotecario digitale a cui hanno aderito oltre 5.000 biblioteche in Italia e che offre gratuitamente e 24 ore su 24 contenuti multimediali a tutti i cittadini.

Per accedere ai contenuti del portale occorre essere iscritti a una delle biblioteche del Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese e aver ottenuto la password per accedere ai servizi web del catalogo on-line (http://ivrea.erasmo.it). Le stesse credenziali sono valide per accedere anche al portale MLOL e devono essere richieste all’atto dell’iscrizione presso la propria biblioteca di riferimento. Non è possibile richiedere le credenziali per telefono o via mail.

Principalmente, i contenuti di MLOL sono accessibili in streaming o in download:
i contenuti in STREAMING sono tutte quelle risorse che si possono visualizzare online dallo schermo del computer o del dispositivo mobile (giornali, musica, video). I contenuti in DOWNLOAD sono quelle risorse (principalmente si tratta di e-book, file audio mp3 e audiolibri) che si possono scaricare sul proprio computer o su dispositivo mobile... il tutto gestibile da qualsiasi dispositivo (e-reader, tablet, smartphone e PC) 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Accedendo al portale possiamo consultare o scaricare:
• 4.704 tra quotidiani e riviste (di cui 120 italiani, come ad esempio Abitare, Casa facile, La Cucina italiana, Sale e pepe, Focus, Cosmopolitan, Gente, Star bene, Conde Nast Traveller e, tra i quotidiani,La Stampa, Repubblica, Libero, Il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport)
• 150.000 e-book, tra quelli open e quelli oggetto di download. Gli e-book di cui si può fare il download si possono prendere in prestito per 14 giorni scaricandoli sul proprio dispositivo personale. Per quelli open nessuna limitazione
• 60.000 e oltre file audio di qualsiasi tipo di musica (soprattutto classica ma anche world, blues, jazz, celtica, etc.)
• 405 banche dati, per esempio un repertorio di immagini della Grande Guerra, la Biblioteca digitale dell’Accademia delle Scienze dal 2005 a oggi, l’Archivio de La Stampa, la Gazzetta Ufficiale Europea, l’archivio delle Teche Rai, etc.
• 2.000 immagini a libero accesso
• Migliaia di audiolibri
• 660 corsi on line in e-learing (astronomia, matematica, inglese, diritto....)
• 7.000 video, da Masha e Orso o Heidi, per i bambini e le bambine, ai documentari sull’alluvione del Polesine, Ustica, i poeti italiani del Novecento...
• 88.000 spartiti musicali (dalla musica cinese ai 421 spartiti di Beethoven)
• 68 app in italiano, soprattutto per bambini
• 14.300 articoli tratti da giornali scientifici o di settore
• 3.100 videogiochi

A queste risorse digitali si può accedere dal catalogo del Sistema Bibliotecario di Ivrea e Canavese http://ivrea.erasmo.it oppure direttamente dal portale di MediaLibraryOnLine https://www.medialibrary.it

Il servizio, coordinato dalla Biblioteca Civica di Ivrea centro rete del sistema bibliotecario, rafforza ulteriormente il riconoscimento di Ivrea “Città che Legge” ed è stato finanziato grazie ai fondi della Regione Piemonte.
Una nuova opportunità che va nella direzione di soddisfare le preferenze dei lettori moderni, che affiancano l’uso delle ultime tecnologie digitali alla versione tradizionale cartacea, ma soprattutto di consentire l’accesso al prestito librario anche a coloro che non potrebbero recarsi personalmente in biblioteca e possono così farlo comodamente da casa, in treno, in vacanza.
Che siate appassionati di lettura, di musica e cinema o semplicemente attenti ai fatti quotidiani e a ciò che succede nel mondo che vi circonda, tutto quello che dovete fare è accedere alle risorse di MediaLibraryOnLine e richiedere l’iscrizione tramite la biblioteca civica di riferimento.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare l’apposita pagina visualizzabile sul sito istituzionale del Comune di Ivrea oppure contattare la Biblioteca Civica “Costantino Nigra” di Ivrea.