ACCEDI
login Ivrea

Riqualificazione corpi idrici piemontesi

info 128

Progetti di riqualificazione corpi idrici piemontesi: il Lago Sirio tra i progetti selezionati

 

 

Con Determina Regionale del 4 novembre 2020, avente per oggetto “Progetti di riqualificazione corpi idrici piemontesi in attuazione del piano di tutela delle acque”, è stata approvata la graduatoria dei beneficiari con cui è stato finanziato il progetto “Opere di miglioramento del regime di deflusso e definizione della portata ecologica del Lago Sirio – Realizzazione e messa in funzione di un dispositivo di prelievo ipolimnico e la costituzione di un emissario integrato” presentato dalla Città di Ivrea, quale capofila.


Il progetto è stato ammesso al finanziamento per un importo pari a euro 289.002,959.
Rispetto agli altri lavori finanziati dal Bando, quello del Comune di Ivrea è risultato essere il più consistente per entità finanziata tra i vari progetti approvati nell'ambito della Città Metropolitana di Torino.


Assessore Balzola: “Grande soddisfazione per aver raggiunto tale obiettivo. L'opportunità  di partecipare al bando si è creata dal momento della dichiarazione di demanializzazione. Un plauso va agli uffici della Città di Ivrea, nello specifico all'Ufficio Ambiente,all' Ufficio Tecnico e all'Ufficio Bandi per la grande professionalità ed il lavoro serrato con il quale hanno istruito la pratica. Il progetto prevede l’installazione di una “presa di fondo” che, utilizzando il principio dei vasi comunicanti, andrà a garantire e a migliorare ulteriormente lo stato di salute del Lago Sirio, con  l’allontanamento del fosforo e degli inquinanti che si accumulano sul fondo del lago, per mezzo di questo sistema, si andranno a mitigare in modo massivo i fenomeni di eutrofizzazione delle acque. Un altro segnale tangibile di quanto questa Amministrazione sia sensibile ed attenta alle tematiche ambientali”.
Assessore Cafarelli: “Raggiunto questo traguardo, ora dovremo immediatamente metterci al lavoro per andare in conferenza dei servizi ed ottenere i pareri degli Enti interessati. Per quanto riguarda la redazione del progetto esecutivo siamo già a buon punto. A seguire ci sarà  gara d’appalto e l'esecuzione dei lavori dovrà terminare entro il 30 novembre 2021 come previsto dal bando”.