ACCEDI
login Ivrea    

Il Mandato Politico

Distretto commerciale, manifestazioni e turismo

 

In questo contesto lo sviluppo commerciale, partendo dal fatto che la città ospita più di 1000 esercizi commerciali e uno dei mercati più importanti della regione, si inserisce come qualità ambientale. L’offerta commerciale di una città rappresenta il suo biglietto da visita, il primo stadio di conoscenza della salute economica e sociale.

A partire dal 2008 Ivrea, unitamente ai comuni facenti parte della sua area di programmazione commerciale sarà sede di sperimentazione del distretto commerciale del tempo libero. Tale sperimentazione regionale permetterà di godere di cospicui finanziamenti tesi a promuovere e valorizzare le opportunità del territorio, mettendo in evidenza le potenziali sinergie tra la cultura e l’economia della nostra terra e consentirà di promuovere su piazze nazionali e internazionali i prodotti dell’eccellenza del Canavese.

E’ ovvio che la nuova amministrazione dovrà sfruttare al meglio l’opportunità di questa sperimentazione. In questo modello devono trovare spazio le due grandi manifestazioni: il carnevale e la fiera equestre di san Savino, perché il tema delle ricadute economiche delle attività cittadine non può più essere trascurato e necessita di attori professionali; pensiamo al carnevale d’Ivrea come a una delle più grandi manifestazioni del Canavese, una delle poche di livello veramente internazionale. Crediamo che un evento di questa portata non debba essere sopportato dalla città ma debba essere un motivo di vanto e di orgoglio.

Lo stesso vale per la fiera di san Savino, più sinergica per la sua stessa natura con il commercio ma più tradizionalmente legata a una festa patronale e non all’aspetto della sua potenziale ricaduta economica. In questo ambito pensiamo alla valorizzazione del cavallo, anche attraverso percorsi sul nostro territorio che riportino in evidenza la cultura del cavallo, centrale per questa città.

Una città come quella che immaginiamo trova nella vocazione turistica una sua logica conseguenza; il turismo per Ivrea deve rappresentare il legittimo piacere di farsi vedere ed apprezzare.

Per questo è necessario che la nostra città diventi più accogliente; per farlo è necessario coinvolgere e valorizzare gli operatori commerciali cittadini, trovando insieme a loro strategie atte a stimolare una disponibilità che non può però prescindere da concrete ipotesi di ritorno economico.